Una suggestiva “Terra di Mezzo” emblema della civiltà Veneta.

Fertili e dolci terre di campagna lambite da vie d’acqua che ne hanno profondamente segnato l’identità e il divenire, dove ancora oggi si offrono intatti al visitatore tratti e valori della più autentica civiltà veneta.

Questo è il Colognese, ‘terra di mezzo’ geograficamente compresa tra le provincie di Verona, Vicenza e Padova ma indissolubilmente legata a Venezia e alla Serenissima Repubblica, di cui per quattrocento anni fu terra prediletta per via dell’abbondanza e varietà dei suoi prodotti e del comodo approdo fluviale.

Cologna Veneta, Veronella, Arcole, San Bonifacio, Zimella, Pressana, Roveredo di Guà: sono queste le sette note del pentagramma che compone il Colognese. Un territorio in cui da sempre è la natura a dettare i ritmi all’uomo e dove ancora oggi tutto avviene nel rispetto di tempi e gesti che si ripetono da secoli.

Un paesaggio naturale di grande impatto in cui ampi tratti di pianura e collinari, punteggiati da distese di vigneti, meleti ed altre coltivazioni, convivono armonicamente con preziose ville un tempo proprietà di nobili famiglie venete, case a corte dalle caratteristiche architetture in cotto, abbazie, chiese e oratori, bellezze storiche ed artistiche retaggio delle civiltà che hanno lasciato segni indelebili nel territorio.

colognese